Le Ere geologiche - MatematicaconGeoGebra

MATEMATICA CON GEOGEBRA
________________________________________________________________
Matematica con GeoGebra
Vai ai contenuti

Menu principale:

Scuola > Scienze > Il pianeta Terra

LE ERE GEOLOGICHE

di

Chiara L.


La terra si è formate circa 4,5 miliardi di anni fa e da allora è continuata la sua evoluzione.

La storia del nostro pianeta è stata suddivisa in 5 ere geologiche.   

Era archeozoica o precambriana (Precambriano), che va da 4,6 miliardi a 570 milioni di anni fa.

Era paleozoica o primaria (Paleozoico), che va da 570 a 235 milioni di anni fa.

Era mesozoica o secondaria (Mesozoico), che va da 235 a 65 milioni di anni fa.

Era cenozoica o terziaria (Cenozoico), che va da 65 a 2 milioni di anni fa.

Era neozoica o quaternaria (Quaternario), che va da 2 milioni di anni fa a oggi.



ERA ARCHEOZOICA

ASPETTO GEOGRAFICO


L’era archeozoica è la più antica.

Nello spazio erano presenti solo particelle di ferro e silicato, che cadendo verso il centro della sfera formarono il nucleo, il mantello e la crosta. In seguito nasceranno i laghi, i fiumi, gli oceani e i vulcani. Le rocce di questa era si trovavano all’interno di scudi, cioè grandi blocchi che costituivano il nucleo più antico dei continenti. L’OROGENESI HURONIANA:(3800-600 milioni di anni fa) si sollevarono imponenti catene montuose nell’America settentrionale ed in alcune  aree di altri continenti.



ASPETTO GEOLOGICO


Le tracce di vita primordiali di questo periodo sono costituite da impronte di organismi unicellulari procarioti, cioè formati da una sola cellula. Solo 700 milioni di anni fa comparvero  i primi organismi complessi pluricellulari cioè formati da più cellule . All’interno di questo importantissimo passaggio evolutivo avviene anche un altro fatto importante: la comparsa della riproduzione tramite meiosi.


ERA PALEOZOICA


Circa 570 milioni di anni fa, nell’era paleozoica, cominciò una nuova fase della storia della Terra caratterizzata da una vera e propria esplosione di forme di vita.

L’era paleozoica viene solitamente suddivisa in 6 periodi cioè: Cambriano, Ordoviciano, Siluriano, Devoniano, Carbonifero e Permiano.

Nel Cambriano, il periodo più antico del Paleozoico, nell’emisfero boreale, si trovavano piccole masse continentali: una attorno allo scudo canadese, una attorno allo scudo siberiano e una attorno allo scudo baltico.

Nel mare,invece, si svilupparono molte specie diverse di organismi, come  gli antropodi e i molluschi.



Nell’Ordoviciano nacquero i primi vertebrati cioè i pesci, (che vengono considerati gli antenati di tutti gli animali provvisti di colonna vertebrale). In questo periodo lo scudo canadese si unì a quello baltico. La collisione ( OROGENESI CALEDONIANA ) produsse un sistema montuoso

Alla fine del Siluriano comparvero le prime piante e i primi animali terrestri. Gli esseri viventi cominciarono dunque, la conquista della terraferma.

Nel devoniano ci fu la comparsa di una folta vegetazione ( felci ed equiseti ) che rese l’ambiente sempre più ospitale. Alcuni pesci svilupparono polmoni per la respirazione e cominciarono ad adattarsi alla terraferma, nacquero così gli anfibi

Nel carbonifero si ebbe lo sviluppo di estese foreste e di altre specie vegetali più complesse, tra cui le gimnosperme.

In questo periodo comparvero i primi rettili, che saranno i grandi dominatori per i successivi 250 milioni di anni.

OROGENESI ERCINICA, i continenti entrarono in collisione e l’odierna Europa centro-settentrionale si corrugò, formando un sistema montuoso.

Nel permiano l’emisfero meridionale era soggetto a una glaciazione.

Alla fine del paleozoico si ebbe la più grande estinzione conosciuta nella storia della terra. Inoltre le terre emerse si erano unite a formare un unico super continente, la Pangea. Questa era circondata da un immenso oceano, la Panthalassa.

Terminava così l’era paleozoica.

ERA MESOZOICA

Ciò che contraddistingue l’era mesozoica dal punto di vista biologico è il dominio assoluto,nel regno animale, dei rettili. Dal punto di vista geografico,invece,durante l’era mesozoica si verificò la frammentazione del supercontinente Pangea.

L’era mesozoica viene suddivisa in 3 periodi:Triassico, Giurassico e Cretaceo.

Alla fine del triassico , da un gruppo di rettili, i terapsidi, si differenziarono, i primi mammiferi .

I primi mammiferi, nel triassico e nel giurassico,erano comunque di piccole dimensioni e conducevano una vita prevalentemente notturna.

Nel giurassico comparve un organismo che può essere considerato una forma di passaggio tra i rettili e gli uccelli. Sempre nel giurassico il supercontinente Pangea si divise in 2 masse continentali, una settentrionale (Laurasia) e una meridionale (Gondwana).

Nel cretaceo fecero la loro apparizione le prime piante con fiori e i primi uccelli .

Contemporaneamente, ci fu l’avvicinamento dei continenti africano ed europeo, che diede inizio alla prima fase dell’ OROGENESI ALPINA . Alla fine del cretaceo, si ebbe l’ estinzione contemporanea dei gruppi che avevano caratterizzato l’era mesozoica:ammoniti,rettili e molte specie di piante.

Finiva così l’era mesozoica.




ERA CENOZOICA

 ASPETTO GEOGRAFICO


Nell’era cenozoica, l’Australia si stacca dall’Antartide; l’Arabia si stacca dall’Africa e si apre il Mar Rosso.

OROGENESI ALPINA: (iniziata circa 50 milioni di anni fa è tuttora in atto), che ha generato i grandi sistemi di cordigliere, i Pirenei, le Alpi,gli Appennini,i Carpazi e le grande catene himalaiane.



ASPETTO BIOLOGICO


Dopo la scomparsa dei dinosauri,i piccoli mammiferi che avevano resistito all’estinzione cominciarono ad evolversi e a diffondersi. Ed ecco i primi roditori e i primi carnivori che in seguito diventeranno maiali , rinoceronti e tapiri


ERA NEOZOICA


Nell’era neozoica compare il primo ominide, (molto simile a noi e progenitore anche delle scimmie). L’uomo vero e proprio arriva poco dopo.  Quest’ultimo animale comincia a diffondersi e a diventare man mano fino a oggi, dominatore del mondo!

Si alternano glaciazioni e periodi interglaciali; Regressioni e trasgressioni marine.


LAVORI IN CORSO


© 2016 Created with WebSite X5 v13
Telefono +39
Email Address matematicacongeogebra@matematicacongeogebra.it
Privacy Policy
Torna ai contenuti | Torna al menu